mercoledì 24 ottobre 2018

Difesa

26 giugno 2018
Difesa

Progetto sponsorizzato dalla Francia per realizzare entro il 2024 un continente «sovrano, strategico e autonomo» nel campo della difesa. -A firmare il programma, Germania, Danimarca, Estonia, Spagna, Portogallo e i ...
04 giugno 2018
Ambiente
alt="biodiversità mondo in pericolo"

Biodiversità a rischio, animali e piante in via di estinzione. Nel 1992 fu stipulata la Convenzione sulla diversità biologica, 200mila aree del pianeta furono considerate protette e cioè libere da ...
10 maggio 2018
Difesa
difesa europea

Il patto per una difesa comune europea, PeSCo, Permanent Structured Cooperation, Cooperazione permanente per sicurezza e difesa comune verso l'integrazione delle forze armate. -20 miliardi nel bilancio europeo per nuove ...
24 aprile 2018
Difesa

L’esercito tedesco si rifà il trucco. La spesa per gli armamenti, per fare fronte all’obsolescenza della Bundeswehr, è al 1,1% dell’enorme Prodotto interno lordo. Poco per Trump che chiede il 2%. ...

di:

19 febbraio 2018
Difesa

Voce spese difesa 'dato sensibile', non tanto sul piano militare quanto su quello politico. Le spese per difesa e forze armate, in genere piacciono a destra e non piacciono molto ...

di:

14 novembre 2017
Difesa

Israele si addestra a una guerra con l'Iran assieme agli aerei di Usa, Italia e Germania. Nel deserto del Negev esercitazioni anche con Francia, Grecia, Polonia e India. Qualcuno in ...

di:

14 novembre 2017
Difesa

Nasce la Difesa europea, che cosa prevede e come funziona, per alcuni almeno. L’accordo firmato da 23 Paesi dell’Unione. Macron vorrebbe un esercito unico, ma la strada è molto lunga ...

di:

03 novembre 2017
Difesa

Il cacciabombardiere delle polemiche non solo invisibile e seminascosto, ma anche precario per il futuro delle mani che lo assemblano. Nello stabilimento di Cameri, nel Novarese, circa metà degli addetti ...

di:

02 novembre 2017
Difesa

Saranno anche “stealth”, invisibili ai radar, ma la peculiarità più evidente degli F-35 italiani sembra essere la “silenziosità”, almeno sul fonte mediatico, polemizza Gianandrea Gaiani su Analisi Difesa.