venerdì 16 novembre 2018

Tutti i post di "Valentina Montisci"

Valentina Montisci
Nasce in Sardegna. Approda al giornalismo dopo la laurea in Scienze Politiche e partecipa alla fondazione del Giornale di Sardegna nel 2004 e di E Polis nel 2006. Giornalista professionista, lascia la sua Isola per approdare a DNews, a Milano. Del mestiere impara a far tutto: scrive, fotografa, impagina, sa costruire e realizzare webdoc e e-book. Fa parte di alcuni progetti artistici tra questi Magnifica Terra e Emergenze, il cui collettivo ha dato vita all’Edicola 518. Fondatrice delle Edizioni Vald’O, vive e lavora a San Quirico nel cuore della Valdorcia.

Cronaca della redazione aperta di Magnifica Terra. Come una mattinata di paura vera si è trasformata in un’occasione di crescita e divertimento.

Cronaca del Primo Magnifico Festival Fuori Programma a San Quirico d’Orcia. L'improvviso poetico conquista luoghi e pubblico. C'è bisogno di bellezza e di incontro. Basta con l'arte elitaria e incomprensibile.

Non mi piace leggere baby squillo, o baby prostituta. Sono solo vittime di uomini perversi, sia quando parliamo di ragazzine migranti che quando parliamo di ragazzine sulle strade, in balia ...

Sorprendente la vita. Ti prende in contropiede e ti insegna giorno dopo giorno come si può guarire dalla futilità, dall’essere pecora belante nel gregge. Per esempio con un gesto semplice.

Questa settimana porto la Magnifica Terra in libreria, per scoprire la genesi di un libro su Centocelle scritto da Pancrazio Anfuso. Coltivare cultura, mostrare il coraggio delle proprie idee, con ...

Riflessioni sul mestiere che amo, seduta sul ciglio della Francigena, ascoltando mille storie, progettando riviste e crescendo come donna e come giornalista.

No, non mi piace la poesia. Vi dico perché, dedicando queste parole al cuore, quindi al coraggio dell’amicizia, della bellezza. A chi è poesia anche senza rime...

Inno al coltivare cultura. Alla cura e alla bellezza dell’abitare poetico. In un testo pieno di citazioni, porto nel cuore e racconto, i tre bicchieri di terra del vignaiolo.

Incontro speciale, in vista del Solstizio d’Estate con Luca, un vignaiolo che alleva cavalli e fa vini spettacolari. Con un sole che splende sulla bottiglia. E cavalli liberi che corrono.