domenica 18 Agosto 2019

Tutti i post di "Antonio Cipriani"

Antonio Cipriani
Giornalista con una vocazione per il lato oscuro delle storie ufficiali, dopo una lunga esperienza all’Unità ha studiato e realizzato progetti editoriali che avessero al centro la democrazia dell’informazione. Ha partecipato alla costruzione di E Polis, di DNews e di Globalist syndication. Stagione professionale chiusa, si sta dedicando a nuovi idee. Dopo aver contribuito all’invenzione del progetto editoriale-artistico Emergenze, il cui collettivo ha dato vita all’Edicola 518, ha realizzato la rivista artistica e rurale Magnifica Terra e ha fondato Vald’O, la vineria letteraria a San Quirico d’Orcia. Crede nel giornalismo di strada e nei progetti territoriali, culturali, artistici e narrativi, soprattutto con giovanissimi e pensionati.

Il disciplinamento degli uomini e del loro immaginario per creare consenso acritico e l'agire (politico con uno sguardo al futuro) culturale, artistico, narrativo nel dissenso necessario. Il senso critico, il ...

Dove il mondo è sano, e non lo sa. Dove è marcio di macerie e pretende di insegnare cultura, ingiustizia e bruttezza a tutti. Discorso sulle esigenze dell’anima, su Simone ...

Doppio Polemos sul filo del rasoio. Da una parte la lettera di contestazione sull'essere eretici nel giornalismo, dall'altra il barbiere maoista, alchimista rurale. Poi il suono dei passi, lo sguardo, ...

Questa settimana Polemos, vista la coincidenza col voto politico, al termine di una campagna elettorale orripilante, tra poco voto utile e tantissimo inutile, si dedica alla musica. Tu ti lamenti, ...

La Torino-Lione è inutile, i No Tav hanno ragione. Ma l’opera, per volontà superiori che a tutti noi sfuggono, si dovrà fare. O si cercherà di fare nonostante sia quasi ...

Lettera d’amore per Milano, per chi ci vive, per chi si batte contro la narrazione tossica dell’epoca che crea solo consenso e conformismo. Depotenziando ogni forma di ribellione e di ...

Questa settimana Polemos torna a parlare della questione mediatico-culturale che spalanca le porte all’ignoranza più feroce e ottusa. E lo fa proponendo Goffredo Parise che nel 1974 ci parlava delle ...

Se uno squilibrato affascinato dalla propaganda dell’Isis spara contro un gruppo di ragazzi in un bar, per liberare il mondo dagli infedeli, capiamo facilmente che la colpa è sua e ...

Lettera ad Ahed Tamimi, chiusa in un carcere militare a 16 anni per aver dato uno schiaffo a un soldato, dopo che i militari israeliani avevano sparato in testa al ...