Kiev abbatte aereo russo: a bordo 65 ucraini per scambio prigionieri

Mosca, Difesa ed Esteri

Il ministero della Difesa di Mosca ha confermato che un aereo da trasporto militare Ilyushin Il-76 è precipitato stamane nella regione di Belgorod, confinante con l’Ucraina.

Il ministero degli Esteri russo ha affermato che l’aereo è stato abbattuto dalle forze ucraine. «Kiev ha commesso un atto di folle barbarie, dimostrando totale disprezzo per la vita umana. Violando gli accordi, hanno ucciso i nostri piloti e i soldati di scorta e hanno lasciato che i loro concittadini ‘fossero sacrificati’», ha commentato, secondo l’agenzia di stampa statale russa Tass, Rodion Miroshnik, un alto funzionario del ministero degli Esteri di Mosca. «Questo sanguinoso incidente – ha proseguito Miroshnik – solleva una grande domanda sulle possibilità di almeno alcuni accordi e in qualsiasi formato. Le garanzie che danno, se non sono state ancora violate, verranno sicuramente violate. E su questo non c’è dubbio».

https://it.euronews.com/2024/01/24/aereo-militare-russo-con-65-prigionieri-ucraini-a-bordo-si-schianta-nella-regione-di-belgo

Accordo per scambio prigionieri

Il ministero della Difesa russo ha affermato che l’aereo da trasporto Ilyushin Il-76, che secondo Mosca trasportava 65 prigionieri di guerra ucraini, era decollato dalla base di Chkalovsky, a nord-est di Mosca, ed era diretto a Belgorod, quando è stato abbattuto da due missili ucraini in questa regione, nell’area di Liptsy. «La leadership ucraina sapeva molto bene – aggiunge il ministero in un comunicato – che, secondo la pratica consolidata, oggi il personale militare ucraino sarebbe stato trasferito con aerei da trasporto militare all’aeroporto di Belgorod per uno scambio. Secondo l’accordo raggiunto in precedenza, lo scambio avrebbe dovuto svolgersi nel pomeriggio al posto di blocco di Kolotilovka, al confine russo-ucraino».

https://www.youtube.com/watch?v=cfcH1i94grs

Kiev nega vi fossero prigionieri ucraini a bordo ma…

Lo scambio di prigionieri tra Russia e Ucraina «previsto per oggi non avrà luogo», ha detto Andriy Yusov, portavoce dell’agenzia di intelligence militare ucraina Gur, su X senza per il momento fornire ulteriori informazioni. Il Kyiv Post aggiunge che secondo quanto ha affermato lo stesso Yusov le informazioni fornite da parte russa secondo cui sull’aereo Il76 precipitato nella regione di Belgorod avrebbero potuto trovarsi prigionieri di guerra sono attualmente in fase di verifica.

I nomi dei prigionieri ucraini uccisi nell’incidente

La direttrice del canale televisivo Russia Today, Margarita Simonyan, ha pubblicato sul suo canale Telegram una lista di quelli che afferma essere i prigionieri di guerra ucraini che dovevano essere liberati oggi in uno scambio di prigionieri con le forze russe, ma che sarebbero morti nell’abbattimento dell’areo su cui si trovavano. Simonyan posta una fotografia con i nomi dei 65 prigionieri, con accanto la data di nascita di ciascuno. Non vi sono conferme ufficiali dell’elenco.

Difesa Ucraina, non eravamo stati informati

Una ammissione indiretta da parte ucraina con accusa a Mosca. «La parte russa non ha informato l’Ucraina della necessità di garantire la sicurezza dello spazio aereo intorno a Belgorod, ha detto l’intelligence militare ucraina, cosa che è stata fatta ‘ripetutamente’ in passato».

 

 

 

Articolo precedente

Nadendra Modi e l’induismo di Stato

Articolo successivo

Guerre del Medio Oriente, troppe e con tentazioni a crescere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Most Popular