• 19 Febbraio 2020

Le foto che scioccano gli Usa: quei migranti latinos nei lager

Le foto che scioccano gli Usa. Un nuovo scandalo che riguarda le condizioni dei centri di detenzione nel sud del Texas. Le foto mostrano sporcizia e sovraffollamento. Peggio la situazione dei centri dei minori. 

Le persone, uomini e donne, segnate una permanenza di diversi mesi. Il 30% dei minori è stato trattenuto per oltre 72 ore, alcuni non avevano accesso a docce o pasti caldi e senza vestiti puliti.
Molti bambini sarebbero stati «rinchiusi in celle orribili dove c’è un bagno aperto in mezzo alla stanza. Lì hanno mangiato e dormito”.

Bomba ad orologeria

Nel rapporto gli ispettori affermano: «Siamo preoccupati che il sovraffollamento e la detenzione prolungata rappresentino un rischio per la salute e la sicurezza degli agenti e per i detenuti.
Le testimonianze sono impressionanti: in alcune occasioni i “reclusi” hanno intasato i bagni con coperte e altri panni per essere liberati mentre si effettuavano le riparazioni.Il rapporto contraddice direttamente gli standard degli US Customs and Border Protection ( CBP).La richiesta degli ispettori è stata quella di chiedere al Dipartimento della Sicurezza Nazionale ( DHS) di adottare «misure immediate contro il sovraffollamento».
Secondo i dati del CBP, il Rio Grande ha il più alto numero di migranti sul confine sudoccidentale. Fino ad ora sono stati effettuati quasi 250.000 arresti con un aumento del 124% dal 2018.

Scontro politico

Intanto Trump continua la sua campagna per le presidenziali battendo proprio sul tasto dell’immigrazione, ingaggiando una polemica ferocissima con i Democratici.
Per il candidato alle primarie Beto O’Rourke, «lecondizioni di detenzione sconvolgeranno la coscienza di questo paese».

 

Alessandro Fioroni

Alessandro Fioroni

Read Previous

Brasile, ministro premio per Lula in carcere inquisisce chi lo accusa

Read Next

Russia-Italia, sovranismo a parole ma sanzioni americane