venerdì 16 novembre 2018

Guerra Grecia-Albania, dal 1940 senza trattato di pace

Dal 1940 Grecia Albania non hanno mai firmato un trattato di pace e da 80 anni si trovano formalmente in guerra. E un episodio di cronaca rilancia antiche tensioni.
Più concretamente i due Paesi litigano sui diritti delle minoranze nazionali e sulla loro frontiera marittima sul Mar Ionio e su eventuali giacimenti di gas e petrolio

Grecia e Albania
ancora in guerra

Guerra Grecia-Albania, dal 1940 senza trattato di pace
Difficile da crederci ma formalmente è così. Nessuno la combatte, ma nessuno ha ancora formato quel pezzo di carta che viene chiamato armistizio e poi, se tutto va bene, ‘trattato di pace’. Accade dal 1940, quando l’Albania e l’Italia (l’Italia imperiale) attaccarono la Grecia. Da allora non venne mai firmato un accordo di pace tra i due Paesi, anche se formalmente e praticamente le relazioni sono spesso litigiose ma intense. Di recente Atene e Tirana avevano avviato il processo di normalizzazione delle loro relazioni, ma poi i poliziotti albanesi hanno ucciso un cittadino greco e…

Troppe bandiere
80 anni dopo

Il greco Konstantinos Katsifas, minoranza greca dell’Albania meridionale, la settimana scorsa a 6 km dal villaggio di Bularat (in greco, Vuliarates) vicino alla città di Argirocastro, in occasione della festa nazionale greca, il «Giorno del No», il 28 ottobre del 1940, quando la Grecia si rifiutò di lasciare entrare le truppe di Benito Mussolini. Konstantinos Katsifas, nel cimitero militare greco del luogo, issa la bandiera greca. Nazionalismo contro, e (versione ufficiale), alla richiesta della polizia albanese muore con due pallottole nel petto.
Dopo si sparano dichiarazioni: “inaccettabile” indipendentemente dalle circostanze in cui è avvenuto, per la parte greca, che chiede spiegazioni. A Tirana il primo ministro albanese Edi Rama esagera con un twit ad uso politico interno che invita i “cari vicini” a ringraziare dio che altre persone innocenti non siano rimaste coinvolte. Altrimenti andava anche lui a spezzare le treni alla Grecia?

Ciamurioti nell’Epiro
acqua salata e petrolio

Oltre alla questione spesso dimenticata del trattati di pace che manca, Grecia e Albania hanno altri due ‘più moderni’ problemi, come rileva il giornalista serbo Nikola Jiksimovic. La questione dei diritti degli ‘albanesi-ciamurioti’, minoranza albanese vissuta nella Grecia nord-occidentale e poi scacciata dopo la Seconda guerra mondiale per complicità con gli occupanti. Ciamuria, la regione costiera dell’Epiro, a sud dell’Albania e a nord della Grecia. Il popolo tifoso osservache i pochi ‘ciamurioti’ hanno subito lo stesso destino dei
Il corrispondente greco del canale televisivo ERT a Belgrado, Nikos Pelpas, cita il Trattato tra Grecia e Albania sulle frontiere marittime firmato nel 2009 e annullato recentemente da una risoluzione della Corte suprema albanese. Non solo problemi interni trai protagonisti ufficiali, ma si sarebbero intromessa anche la Turchia, cercando di impedire la firma dell’accordo da parte degli albanesi. Partita complessa tra confini e caccia alla risorse sottomarine.

Potrebbe piacerti anche