Privacy Policy
giovedì 17 Ottobre 2019

Inferno Grecia, Atene tra le fiamme, decine di vittime e terrore

Almeno 54 le vittime degli incendi che devastano in queste ore la zona a nordest di Atene, nella regione della Costa d’Argento, con almeno 1.000 abitazioni distrutte.
-La Grecia ha chiesto aiuto all’Europa per la capitale, che vede decine di case distrutte e cittadini e turisti fuggire verso le spiagge per essere soccorsi da imbarcazioni.

alt="Inferno Grecia, Atene tra le fiamme"

Ultim’ora

SI TEMONO PIÙ DI 100 MORTI
Situazione drammatica: migliaia le persone evacuate, la località di Mati, la più colpita, è incenerita. Il governo greco ha chiesto aiuto all’Europa. L’Italia ha messo a disposizione due canadair, operativi in Grecia nella giornata di domani. In 24 ore sono stati registrati 47 roghi. Lo stesso Tsipras aveva parlato di “incendi asimmetrici”.

  • Sono almeno 60 le vittime dei devastanti incendi a nordest di Atene, 556 i feriti, almeno 16 i bambini in gravi condizioni. Ma il sindaco di Rafina, Evangelos Bournos, teme che le vittime possano essere oltre 100. Sono almeno 1500 le case distrutte, ha aggiunto il sindaco, sottolineando di non aver mai ricevuto alcun ordine di evacuazione dalle zone in fiamme.
  • La situazione è drammatica: migliaia le persone evacuate, la località di Mati, la più colpita, è incenerita. Il fumo denso ha raggiunto la capitale, dove il Partenone appare avvolto da una nube fitta. Il governo greco ha chiesto aiuto all’Europa. L’Italia ha messo a disposizione due canadair e anche la Turchia, storicamente ‘rivale’ della Grecia, ha offerto aiuto. Il primo ministro greco Alexis Tsipras ha dichiarato tre giorni di lutto nazionale. 

Inferno Grecia, Atene tra le fiamme

Inferno in Grecia dove gli incendi estivi non sono una novità ma quello che sta succedendo in queste ore sta assumendo via via il carattere di una vera e propria tragedia nella catastrofe ambientale. Da 24 ore infatti due enormi roghi stanno divorando le zone boschive intorno alla capitale Atene dove, come riportano le cronache, il cielo si sta colorando di un ‘arancio plumbeo’.

Inferno Grecia, Atene tra le fiamme
Il Partenone in una nuvola di fumo e cenere

Il bilancio delle vittime

Anche il bilancio delle vittime, fino ad ora non precisato, ha le dimensioni di una ecatombe. I morti accertati sono almeno 54  e i feriti più di 100. La maggior parte dei corpi senza vita sono stati ritrovati nel resort marino di Mati, a circa 40 chilometri da Atene. Altri 26 morti invece, nel giardino di una villa dove si erano ritrovati probabilmente per una festa.
Ma non basta, perché le fiamme hanno inseguito le persone in fuga anche sulle spiagge. Lo testimoniano le vittime trovate ad Argyri. Il portavoce del governo greco Dimitris Tzanakopoulos  ha inoltre spiegato come il fuoco non abbia risparmiato certo i bambini. Non solo tra le vittime: « tra i feriti, 16 sono bambini, e 11 sono in gravi condizioni».

I racconti

Le testimonianze sono drammatiche e rendono l’idea di quello che sta succedendo: «il fuoco infuria senza sosta, facciamo appello ai residenti di dirigersi verso Corinto per proteggere se stessi e i propri figli», invoca il vicesindaco di Megara, che sorge nei pressi di Kineta, dove le fiamme avanzano con maggiore velocità.
«La gente piange, urla al telefono, mentre bruciano le auto parcheggiate e le sirene risuonano ovunque. L’aria è torrida, le fiamme sono vicine», raccontano i cronisti che si trovano nei pressi di Rafina, non lontano da Penteli, epicentro dell’incendio. Intanto tre ospedali della capitale sono in stato di allerta e si stanno attrezzando per ricevere altre persone coinvolte negli incendi.

Inferno Grecia, Atene tra le fiamme

Il fronte del fuoco

Le situazioni più critiche dunque sono quelle che vedono gli incendi divorare terreno da est ad ovest. Uno di questi divampa da Penteli e avanza verso la città di Rafina. A Mati, forse la parte più colpita, è dovuta intervenire la Guardia Costiera per evacuare i turisti intrappolati sulla spiaggia. Un secondo focolaio di vaste proporzioni invece devasta le pinete in una zona a 50 chilometri a ovest di Atene. Il fumo è densissimo al punto da che è stata disposta la chiusura della principale autostrada di collegamento con il Peloponneso.

I soccorsi

Sul fronte dei soccorsi, oltre all’intervento della Guardia Costiera, si contano centinaia di vigili del fuoco e decine di mezzi dislocati nelle zone dove gli incendi sono più forti. Sette aerei anti-incendio e quattro elicotteri cercano intanto di domare i roghi dall’alto. Ma tutto ciò non sembra essere sufficiente, tanto che Atene sta in queste ore chiedendo l’ausilio dei paesi della Unione Europea. Il governatore dell’Attica, che ha proclamato lo stato di emergenza nella zona est e ovest, sta mettendo a disposizione bus e cisterne di acqua.

Inferno Grecia, Atene tra le fiamme

Paura in Svezia

Intanto le alte temperature non fanno presagire una conclusione veloce della crisi. E se per la Grecia il caldo è una costante naturale, così come per il Portogallo con gli incendi dello scorso anno, lo stesso non si può dire della Svezia dove la colonnina di mercurio non scende sotto i 30 gradi. Mentre Atene brucia dunque nel paese scandinavo si combatte da giorni contro le fiamme che stanno distruggendo numerosi boschi.
Stoccolma ha lanciato un appello raccolto da Francia, Germania e Danimarca  che hanno già hanno inviato oltre 100 pompieri, stessa cosa ha fatto la Polonia che oltre al personale dei vigili del fuoco ha offerto diverse autopompe. Anche l’Italia ha messo a disposizione due Canadair, così come il Portogallo, mentre elicotteri sono arrivati da Norvegia, Germania e Lituania.

 

VIDEO E CRONACA DAI ROGHI

 

Potrebbe piacerti anche