Privacy Policy Chi è Ted Cruz, lo sculaccia Trump che piace nello Iowa -
sabato 18 Gennaio 2020

Chi è Ted Cruz,
lo sculaccia Trump
che piace nello Iowa

Con buona pace dell’Huffington Post made in Usa e dei sondaggisti, che fino a poche ore fa davano Donald Trump in netto vantaggio sui rivali. http://elections.huffingtonpost.com/pollster/2016-national-gop-primary, Le primarie dello Iowa hanno premiato tale Ted Cruz. Sospiro di sollievo nella sinistra italiana. Il maledetto Trump è stato sconfitto. C’è poco da ridere, è vero; il buon […]

Con buona pace dell’Huffington Post made in Usa e dei sondaggisti, che fino a poche ore fa davano Donald Trump in netto vantaggio sui rivali.

http://elections.huffingtonpost.com/pollster/2016-national-gop-primary,

Le primarie dello Iowa hanno premiato tale Ted Cruz.

Sospiro di sollievo nella sinistra italiana. Il maledetto Trump è stato sconfitto.

C’è poco da ridere, è vero; il buon Cruz, figlio di esule cubano (promette bene per la pace e i traffici di varia umanità nei Caraibi), con madre irlandese e pare pure una nonna italiana. Si è finora distinto per i suoi attacchi a Trump. Ma su cosa ha puntato?

 

Cerchiamo di saperne di più, sui motori di ricerca, non ricevendo i finanziamenti di inviati e corrispondenti dagli States di Rai e dintorni, che finora al Cruz avevano dedicato lo spazio di un raggio di sole al calar della sera.

Certo è una ricerca impegnativa. Già appena metti “Cruz” sul motore di ricerca le cose si mettono male: inondato da post riferiti a Penelope, che senza dubbio se li merita, ma che si interessa di altre faccende.

Lo stesso Wikipedia, refugium peccatorum dell’informazione last minute, dedica alla biografia dello sculacciatrump sei righe sei.

 

Riproviamoci, abbinando i nomi di Cruz e di Trump, per entrare un po’ di più nel merito dei contenuti della battaglia elettorale. Qui qualcosa si tira fuori, spesso in spagnolo e quanto meno di luce riflessa.

Nei confronti di Trump, Cruz eleva l’accusa, ovviamente respinta con sdegno dall’interessato, di essere un occulto sostenitore della Obamacare (la riforma sanitaria di Obama), che lui, Cruz, vorrebbe totalmente cancellare nel nome della legge del menga.

Trump respinge l’accusa. Ma Cruz rilancia assimilando Donald Trump al Donald più popolare degli usa, Donald Duck, in arte Paperino, un paperino che rifiuta il confronto in tv.

 

Cruz viene da Harvard, la Bocconi italiana, ma su Walt Disney non è molto preparato; Mario Monti forse ne saprebbe di più.

Per Cruz, o comunque per chi lo sostiene, Paperino è quello, come Trump, che non solo parla a sproposito, ma è pure pieno di soldi (vedi foto).

In realtà quello pieno di soldi, in casa Disney, sarebbe Uncle Scrooge (zio Paperone). Ma pare che nello Iowa la cosa non interessi.

 

pAPERONE tRUMP sito

 

 

 

Potrebbe piacerti anche