giovedì 23 maggio 2019

Guerre 2015 nel mondo. Statistiche della follia

Una schema senza fronzoli, a darci la dimensione di quale mondo folle che stiamo vivendo. Dal sito www.guerrenelmondo.it/ il bilancio della follia umana nel 2015 a una settimana dalla sua non gloriosa fine. Una scheda nel linguaggio asettico da diplomazia Onu, un prontuario utile da conservare

 PREMESSA

La parti in conflitto sono definite nel linguaggio formalmente neutro della diplomazia Onu che deve mediare posizione contrapposte, definizioni che spesso non coincidono col sentire di una parte o dell’altra e, spesso col nostro comune sentire.

atlante guerre jpg fb

AFRICA:

(27 Stati e 198 tra milizie-guerrigliere, gruppi separatisti e gruppi anarchici coinvolti)

Punti Caldi: Egitto (guerra contro militanti islamici ramo Stato Islamico), Libia (guerra civile in corso), Mali (scontri tra esercito e gruppi ribelli), Nigeria (guerra contro i militanti islamici), Repubblica Centrafricana (spesso avvengono scontri armati tra musulmani e cristiani), Repubblica Democratica del Congo (guerra contro i gruppi ribelli), Somalia (guerra contro i militanti islamici di al-Shabaab), Sudan (guerra contro i gruppi ribelli nel Darfur), Sud Sudan (guerra civile)

 

ASIA:

(16 Stati e 150 tra milizie-guerriglieri, gruppi separatisti e gruppi anarchici coinvolti)

Punti Caldi: Afghanistan (guerra contro i militanti islamici), Birmania-Myanmar (guerra contro i gruppi ribelli), Filippine (guerra contro i militanti islamici), Pakistan (guerra contro i militanti islamici), Thailandia (colpo di Stato dell’esercito Maggio 2014)

 

EUROPA:

(9 Stati e 75 tra milizie-guerriglieri, gruppi separatisti e gruppi anarchici coinvolti)

Punti Caldi: Cecenia (guerra contro i militanti islamici), Daghestan (guerra contro i militanti islamici), Ucraina (Secessione dell’autoproclamata Repubblica Popolare di Donetsk e dell’autoproclamata Repubblica Popolare di Lugansk)

 

MEDIO ORIENTE:

(8 Stati e 228 tra milizie-guerriglieri, gruppi separatisti e gruppi anarchici coinvolti)

Punti Caldi: Iraq (guerra contro i militanti islamici dello Stato Islamico), Israele (guerra contro i militanti islamici nella Striscia di Gaza), Siria (guerra civile), Yemen (guerra contro e tra i militanti islamici)

 

AMERICHE:

(5 Stati e 25 tra cartelli della droga, milizie-guerrigliere, gruppi separatisti e gruppi anarchici coinvolti)

Punti Caldi: Colombia (guerra contro i gruppi ribelli), Messico (guerra contro i gruppi del narcotraffico)

 

Totale degli Stati coinvolti nelle guerre 65

Totale Milizie-guerriglieri e gruppi separatisti coinvolti 678

 

Potrebbe piacerti anche