Privacy Policy
martedì 15 Ottobre 2019

BASTIAN CONTRARIO
L’immemore De Luca
e le ‘ecoballe’ anche di Renzi

Su 2993 notizie Ansa in cui si cita Vincenzo De Luca, governatore della Campania fortissimamente voluto da Renzi, il signor De Luca non ha mai citato la Resit di Giugliano che avrebbe dovuto eliminare le ecoballe. La ‘Terra dei fuochi’, De Luca e l’ostinato Renzi a sostenerlo

Forse il capo del governo Renzi non se ne è accorto (o se ne frega) ma l’inchiesta di Gian Antonio Stella e Sergio Rizzo (sul Corriere della Sera) di fatto lo tira pesantemente in ballo. Per un semplice motivo: su 2993 notizie Ansa in cui si cita Vincenzo De Luca (governatore della Campania, fortissimamente voluto da Renzi) il signor De Luca non ha mai, proprio mai, citato la Resit di Giugliano, che avrebbe dovuto eliminare le ecoballe. E invece quell’area della Campania è stata rinominata “Terra dei fuochi”, grazie alla non opera della Resit.

E i rifiuti tossici sono stati affondati per decenni nel terreno. C’è qualche faccia di tolla che nega l’evidenza, per esempio Claudio Velardi (già consigliere di Massimo D’Alema quando prese il posto di Romano Prodi a Palazzo Chigi, poi regista delle campagne elettorali di Renata Polverini e di, sì proprio lui, Vincenzo De Luca). In Campania ci sono in totale 28.500 tonnellate di rifiuti urbani e speciali. Con i bambini rom che giocano accanto alla Resit. Il Bastian chiede a Renzi: ma chi te l’ha fatto fare di sponsorizzare De Luca? Potresti pagarla cara questa sciocchezza.

 

L'ex ministra Michela Brambilla e il consigliori di De Luca Claudio Velardi
L’ex ministra Michela Brambilla e il consigliori di De Luca Claudio Velardi

 

Il Dieselgate è stato un disastro per la Volkswagen, ma soprattutto per il suo mercato americano; in Europa e Giappone VW (che comunque ha avuto da 13 banche un maxiprestito da 20 miliardi) continua a vendere bene. Il Bastian nota che, mentre alcune fonti di informazione parlano ancora di crisi per il mercato dell’auto, i numeri descrivono una realtà opposta: le case francesi (Renault, Peugeot, Citroen) vendono bene, anche l’Audi (gruppo VW) e soprattutto la Bmw viaggiano con il segno + (più) fisso. E FCA (FiatChryslerAutomobiles) taglia debiti e oneri finanziari, con l’obiettivo di arrivare al 2018 con una posizione finanziaria attiva per almeno 2 miliardi di euro. Il Bastian dice meglio così (si salvano i posti di lavoro) ma si chiede: possibile che nelle titolazioni del giornali e delle tv c’è sempre la parola “disastro”? E senza mai fare autocritica quando si “toppa” la notizia?

 

michele-fiore6-630x687 fb

 

Una cattolica cazzutissima: è Michele Fiore, deputata del Nevada, che dopo la strage di san Bernardino dice “armiamoci tutti, bambini inclusi, e reagiamo sparando per primi”. Italoamericana, quarantacinque anni, ha fatto una foto familiare di auguri natalizi: Merry Christmas, con lei al centro che imbraccia un fucile semiautomatico, intorno tutti i familiari armati con fucili e pistole, bambini compresi. E con la descrizione tecnica di ogni arma, dalla Beretta 92 alla Glock 45. Il Bastian augura una implacabile dissenteria a questa cattolica italoamericana. Almeno fino all’Epifania.

Potrebbe piacerti anche