• 19 Febbraio 2020

BASTIAN CONTRARIO
Parentopoli Alemanno
e il raccomandato usato

Novità nella cosiddetta “parentopoli Atac”: una sentenza della Corte dei Conti stabilisce che gli individuati dirigenti della azienda municipalizzata dovranno risarcire il Comune per più di due milioni e mezzo di euro: avevano assunto amici senza i requisiti necessari. Il Bastian sorride per alcune notizie romane pubblicate da Il Messaggero: “Lotta al tavolino selvaggio” dei ristoranti che occupano i marciapiedi con tavoli e sedie, senza averne il permesso. C’è un caso in una via adiacente a via del Tritone, un altro in via dei Maroniti, un altro in piazza della Rotonda. Ma mancano i nomi dei ristoranti.

 

monica-maggioni jpg fb

 

Il Tg1 mercoledì ha fatto uno scoop, con l’intervista ad Assad. Qualche polemica perché, accanto all’inviato della Rai, c’era il suo presidente Monica Maggioni. Sì, quella che aveva preso il posto di Corradino Mineo a RaiNews24. Al quale continuano a girare i santissimi. Ora di più. Il Bastian sorride.

 

Una volta si chiamava “legge finanziaria”, ora si chiama “legge di stabilità”. Ma anche questa rischia di finire per fare come l’altra, con una pioggia di micro interventi, per soddisfare le “esigenze territoriali” dei parlamentari, con alcune categorie particolarmente ascoltate e protette. A cominciare dagli agricoltori. Continuiamo a vedere lo stesso film.

 

Il carico di tasse e contributi per le imprese italiane si è alleggerito di 12 punti percentuali negli ultimi dieci anni. Ma resta il più pesante in Europa (di 25 punti rispetto alla media). Così si evince dal rapporto della Banca mondiale che confronta 189 paesi. Ma sono dati riferiti all’anno 2014, e non considera le riforme del governo Renzi, soprattutto l’eliminazione della componente Irap dal costo del lavoro e dalla de-contribuzione per i nuovi assunti.

 

Volkswagen-Phaeton fb

 

Il Volkswagengate si arricchisce di una novità: anche il gruppo Bosch è nel mirino delle autorità americane per il “dieselgate”. E in casa Volkswagen l’ammiraglia Phaeton si conferma, senza possibilità di smentita, un flop clamoroso: una produzione di otto esemplari al giorno, la metà invenduti. Probabilmente i 500 lavoratori saranno trasferiti in altri impianti del gruppo, e “l’ammiraglia” sparirà. Anche perché più brutta dell’Audi.

Daniele Protti

Daniele Protti

Daniele Protti, è giornalista di lungo corso e di nobile mestiere: direttore de Il Quotidiano dei Lavoratori, poi a Il Globo, Il Messaggero, a L’Europeo (direttore del settimanale del 1995, della rivista dal 2000 al 2013). Ora rema contro assieme e noi.

Read Previous

L’Isis minaccia
anche il clima

Read Next

Isis in difficoltà a casa
colpisce in trasferta