domenica 18 Agosto 2019

SPIGOLATURE 1
W sempre Valentino
abbasso Tavecchio

Valentino Rossi ha ceduto alla provocazione, un po’ alla Zidane, e non doveva caderci, ma tutti noi lo amiamo. Comunque viva Rossi! Stupisce invece la scarsa mobilitazione passionale per le dichiarazioni razziste e omofobe di Tavecchio. Per quel brutto personaggio non valgono le regole?

Milioni di italiani danno la solidarietà a Valentino Rossi, il quale, pur con tutta la simpatia, si é comportato come Zidane ai Mondiali di Calcio. Ha risposto a una provocazione e nello sport non si fa. Comunque viva Rossi! Dimostrerà sul campo quanto vale, contro tutte le avversità, le provocazioni e i rancori.

 

Stupisce invece la scarsa mobilitazione passionale per le dichiarazioni razziste e omofobe di Tavecchio, l’uomo a capo di un sistema calcistico e di una federazione sportiva che dovrebbe fare rispettare le regole di comportamento, ossia il rispetto di ogni individuo. Altrimenti perché si squalificano i comportamenti scorretti degli sportivi?

 

Per carità, nessun paragone fra Rossi e Tavecchio. Ma i due pesi e le due misure sono nel cromosoma degli italiani e di chi li governa.

Potrebbe piacerti anche