Privacy Policy Sceriffi Usa e razzismo Il Far West delle armi E ora è 'rabbia nera' -
lunedì 27 Gennaio 2020

Sceriffi Usa e razzismo
Il Far West delle armi
E ora è ‘rabbia nera’

Baltimora come Ferguson. Riesplode la violenza razziale: Freddie Gray, un afro americano di 25 anni è morto nei giorni scorsi per una lesione alla spina dorsale subita mentre era detenuto. Una storia simile a quella del nostro Stefano Cucchi. A Baltimora esplode la rabbia giovanile nera

Freddie Gray, un giovanotto afro americano di 25 anni è morto nei giorni scorsi quando era in stato di arresto. Gray era stato fermato all’inizio del mese, e ha perso la vita per una lesione alla spina dorsale subita mentre era detenuto. Qualcosa di simile a quanto accaduto nella nostra bella Italia al povero Stefano Cucchi. Negli Usa, poliziotti bianchi contro un detenuto nero. E la rabbia nera è tornata a scuotere gli Stati Uniti, stavolta a Baltimora. Le ragioni sono le stesse di Ferguson, New York o North Charleston. La violenza delle forze di polizia in generale e contro i neri in particolare.

 

Baltimora copertina

 

La cerimonia in sé è stata ordinata ha visto diversi leader del movimento per i diritti civili denunciare il pregiudizio razziale nei confronti degli afro americani. Poi, nel pomeriggio, una protesta anarchica, forse molti di lori erano membri di gang, e hanno iniziato a lanciare pietre e attaccare gli agenti. Scontri duri con feriti. A sera il governatore del Maryland e ha mobilitato la Guardia Nazionale, per riprendere il controllo delle strade. Il sindaco ha imposto il coprifuoco notturno per una settimana, nella speranza che Baltimora non diventi nuovo simbolo della violenza razzista.

 

USA: TENSIONI A BALTIMORA PER NERO UCCISO, SCONTRI E ARRESTI

 

La scena ricordava quella che si era visto nell’agosto scorso a Ferguson, nel Missouri, dopo l’uccisione del diciottenne nero Mike Brown da parte di un agente bianco. In quella occasione le violenze peggiori cominciavano sempre la notte, quando le persone normali coinvolte nelle proteste tornavano a casa, e gli agitatori venuti da altre città si impossessavano delle strade per scontrarsi con la polizia. Oggi si capirà se è stato un episodio o è rivolta e siamo all’inizio di un nuovo ciclo di proteste nere. Problema irrisolto, la violenza armata della polizia statunitense, modello sceriffo del west.

 

Potrebbe piacerti anche