Privacy Policy
venerdì 20 Settembre 2019

L’astronauta vola
l’elettore precipita

Samantha Cristoforetti è la prima donna italiana a volare a bordo di una Stazione spaziale. Precipitano invece gli elettori in Emilia-Romagna (37,7%) e in Calabria (44,1%). Discesa a piccolo: quattro anni fa in Emilia Romagna, 68% di votanti. Clamoroso meno 30%, in Calabria ‘solo’ un meno 5%

Samantha Cristoforetti è la prima donna italiana salita nella Stazione spaziale internazionale. 6 ore di viaggio dalla base russa di Baikonur. Prende così ufficialmente il via la missione Futura, la seconda di lunga durata dell’Agenzia spaziale italiana. Adesso l’astronauta affronterà quasi 6 mesi di lavoro a bordo, felice di trovare lo spazio ‘ancora più bello di come lo immaginasse’. Fortunata lei chela terra la guarda ora da lontano. Qui in Italia -ad esempio- le elezioni parziali di ieri viste da vicino fanno davvero paura. Non un semplice atto di disaffezione, ma un autentico ‘Vaffa’ alla politica.

 

voto seggio sito 600

 

Patetici i politici costretti al ‘commento propaganda’. ‘Non è un test per il governo’, ripeteva la già sprovveduta di suo Maria Elena Boschi. ‘Non si dia una lettura nazionale del voto’, avvertiva il premier Renzi che inizia a sentire aria di burrasca sociale. Poi non resiste alla tentazione della battuta e ‘twitta’: ‘Male affluenza, bene risultati: 2-0 netto. 4 regioni su 4 strappate alla destra in 9 mesi. Lega asfalta forza Italia e Grillo. Pd sopra il 40%’. Spoon River, sembra la discussione tra chi è arrivato prima al cimitero. Vincono nei numeri Dem e Lega ma sulle macerie di destra e sinistra.

 

Le elezioni di domenica sigillano l’ascesa di un altro ‘Matteo’: il leader della Lega Salvini. Il suo candidato in Emilia-Romagna, Alan Fabbri, sostenuto anche da FI e Fdi, vieggia oltre il 35%, a meno di dieci punti dal favoritissimo e ormai certo ‘governatore’ Stefano Bonaccini. E la Lega, dopo il Pd, si avvia ad imporsi come secondo partito con Forza Italia lontanissima. Dati che ridisegnano la mappa dei poteri dei partiti, col Carroccio in corsa per la leadership dell’opposizione che vede invece in difficoltà il M5S, sotto il 15%. Declino apparentemente inarrestabile per Berlusconi e Grillo, in parallelo.

 

Per puro obbligo di documentazione sono eletti ‘governatori’, Stefano Bonaccini, Pd, in Emilia Romagna con circa il 50% dei voti, e Mario Gerardo Oliverio in Calabria, col 61,53% dei pochi votanti. Qualche accenno di esame di coscienza da parte della politica da parte della opposizione interna Pd: ‘I dati sono disarmanti’, riconosce Pippo Civati che lancia il sasso sulla riforma alettorale ‘renziana’. ‘Il pericolo di una governabilità senza rappresentanza’. Salvini, parte in causa, è velenoso: ‘Il pallone Renzi si sta sgonfiando. La Lega vola, la nostra Comunità cresce ovunque’. Lega di lotta.

 

Samantha Cristoforetti , la prima donna italiana a volare in una Stazione spaziale.
Samantha Cristoforetti , la prima donna italiana a volare in una Stazione spaziale.

 

Segnale importante in vista di un periodo che sarà segnato dallo scontro tra piazze e governo. E in casa Pd già si litiga su chi ha vinto/chi ha perso: il Pd renziano e di governo o quello della piazza, della Camusso, di Landini, della sinistra-sinistra? In realtà è la politica tutta, Renzi per primo, a doversi interrogare da subito sulla fuga dalle urne. Non semplice disaffezione al voto (già detto), ma voluto segnale di ‘incazzatura’ che giunge, non a caso, da quel meno 30% di elettori della cosciente e sensibilissima Emilia Romagna. Opporsi allo sciopero generale con la battute appare solo stupidità.

Potrebbe piacerti anche