Privacy Policy
lunedì 18 20 Novembre19

Gaffe 007 in Francia
sbagliano aeroporto
jihadisti a spasso

Clamorosa figuraccia degli 007 francesi, dopo aver annunciato l’arresto, mai avvenuto, di tre jihadisti di ritorno dalla Siria attraverso la Turchia. Tra di loro il cognato del ‘killer di Tolosa’, Mohamed Merah. I 3 sono sbarcati a Marsiglia mentre gli agenti li attendevano all’aeroporto di Orly

Il clamoroso pasticcio fra Turchia e Francia. I tre jihadisti, fra i quali il cognato del ‘killer di Tolosa’, Mohamed Merah, sono sbarcati a Marsiglia mentre gli agenti li attendevano all’aeroporto di Orly. Va aggiunto che i tre, espulsi dalla Turchia, viaggiavano con il loro passaporto. E all’arrivo nessuno li ha fermati. Eppure era un ritorno molto atteso il loro. Soltanto che loro sbarcano a Marsiglia mentre i flic francesi li aspettano all’aeroporto parigino di Orly, quello sbagliato. Il clamoroso pasticcio fra Turchia e Francia ora apre interrogativi anche sull’efficienza dei controlli europei.

 

Shooting at Societe General Tower

 

Nel pomeriggio di ieri l’annuncio degli arresti come fossero cosa fatta mentre i tre non erano neppure arrivati dove li si attendeva. Soltanto in serata, l’Interno ha ammesso di aver «mancato» il ritorno per non essere stato informato in tempo dalla Turchia di un cambio di volo. Fra i tre sospetti che da ieri sera girano liberamente nelle strade di Marsiglia c’è -come ricordato- il cognato di Mohamed Merah, il «killer di Tolosa» che nel 2012 assassinò sette persone, fra cui tre bambini di una scuola ebraica, . La sorella sembra sia a sua volta infiltrata nei ranghi della jihad siriana.

 

Flkik armati stani

 

Imad Jjebali, Gael Maurize e Abdelouahab El Baghdadi, tutti e tre cittadini francesi, dovevano essere imbarcati ad Istanbul, destinazione Parigi. I tre erano detenuti in Turchia per infrazione al diritto di soggiorno, stavano insomma muovendosi illegalmente tra Turchia e Siria. Il pilota dell’ aereo, secondo la ricostruzione successiva, avrebbe rifiutato di imbarcare i tre sospetti, costringendo i servizi turchi a rispedirli in Francia con un altro volo, destinazione Marsiglia. Ma i turchi, sostiene Parigi, hanno informato del cambiamento di programma dopo l’atterraggio dei tre, ora a spasso.

 

Potrebbe piacerti anche