domenica 25 Agosto 2019

George Soros alla Cnn
E’ mia la democrazia
esportata in Ucraina

Il miliardario americano George Soros ha rivelato a Fareed Zakaria della CNN di essere responsabile della creazione di una fondazione in Ucraina che ha contribuito al colpo di Stato contro il presidente Viktor Ianukovitch e all’insediamento di un governo sostenuto dagli Stati Uniti

La vanità straripa. Il miliardario americano George Soros ha rivelato a Fareed Zakaria della CNN di essere responsabile della creazione di una fondazione in Ucraina che ha contribuito al colpo di Stato contro il presidente Viktor Ianukovitch e all’insediamento di una giunta sostenuta dagli Stati Uniti. L’intervista è secca: «First on Ukraine, one of the things that many people recognized about you was that you during the revolutions of 1989 funded a lot of dissident activities, civil society groups in eastern Europe and Poland, the Czech Republic.Are you doing similar things in Ukraine?».

 

soros obama-soros-laughing2 600

 

Giornalismo serio: “In primo luogo l’Ucraina, una delle cose che molte persone sostengono su di lei è che durante le rivoluzioni del 1989 ha finanziato un sacco di attività di gruppi dissidenti della società civile in Europa orientale, in Polonia, nella Repubblica ceca. Sta facendo cose simili anche in Ucraina?” «Well, I set up a foundation in Ukraine before Ukraine became independent of Russia. And the foundation has been functioning ever since and played an important part in events now».“Ho creato una fondazione in Ucraina già prima che il paese diventasse indipendente dalla Russia”.

 

Poi la vanità di cui sopra. “Questa fondazione ha continuato a operare sino ad oggi e ha avuto un ruolo importante negli eventi recenti”, ha rivendicato Soros. Del resto la prima interferenza di Soros in Ucraina è datata e risale alla poi fallita “Rivoluzione arancione”. E’ noto che George Soros ha lavorato in collaborazione con l’USAID, la National Endowment for Democracy, l’International Republican Institute, il National Democratic Institute for International Affairs e la Freedom House per sostenere e far scoppiare rivoluzioni non cruente nell’Esteuropa e in Asia centrale ex sovietica.

 

Ancora qualche assaggio di buon giornalismo: Zakaria: «He accuses the Ukrainians of being anti-Semitic, of them being full of anti-Semitic fascists. You operate in Ukraine. You’re of Jewish origin. Have you detected virulent anti Semitism in Ukraine?». L’accusa accusa agli ucraini di essere anti-semiti, fascisti antisemiti. “Lei è di origine ebraica. Ha rilevato antisemitismo in Ucraina?”. Soros ci gira attorno: «Well, anti-semitisms means collector of the DNA of that part of the world». “È nel Dna di quella parte del mondo”, concede, per difendere gli imbarazzanti ma utili alleati anti russi.

 

Kateryna Yushenko ex firt lady ucraina, militante di formazioni naziste cresciuta negli Stati Uniti
Kateryna Yushenko ex firt lady ucraina, militante di formazioni naziste cresciuta negli Stati Uniti

 

Ma torniamo alle rivelazioni della CNN e di altre fonti. Molti partecipanti alle manifestazioni di Maidan a Kiev erano delle ONG di Soros o addestrati in seminari dall’International Renaissance Foundation e dai numerosi istituti e fondazioni Open Society. L’IRF vanta più donazioni di tutti per la trasformazione “democratica” dell’Ucraina. Altre rivelazioni dicono che Andriy Parubiy e altri leader implicati nel colpo di Stato lavoravano per CIA e FBI contro i separatisti che si opponevano alla giunta di Kiev. Parubiy è ora capo del Consiglio di sicurezza e di difesa nazionale dell’Ucraina.

Potrebbe piacerti anche