• 19 Febbraio 2020

La rabbia israeliana
Occhio per occhio
follia per follia

 

La cronaca stretta attraverso l’agenzia ANSA. «Un ragazzo palestinese di 14 anni è stato ucciso nella notte fra giovedì e venerdì nel villaggio cisgiordano di Dura (Hebron) dal fuoco di militari israeliani impegnati nelle ricerche di tre ragazzi ebrei rapiti la settimana scorsa nella stessa zona. Un portavoce militare israeliano ha detto che nella notte reparti israeliani oltre a Dura hanno agito in altre località della Cisgiordania, fra cui Kalandia, Deheishe e Arura, incontrando talvolta la resistenza della popolazione». Nulla ad apparire commento in una situazione tesissima.

 

PALESTINIAN-ISRAEL-CONFLICT-WESTBANK-MISSING

 

«Complessivamente, in una settimana di ricerche dei tre ragazzi ebrei rapiti, i militari hanno ispezionato in Cisgiordania 1.100 abitazioni e hanno arrestato 330 palestinesi. Una nottata di tensione si è vissuta anche a Gaza, dopo che miliziani palestinesi hanno sparato due razzi verso Israele. In reazione l’aviazione israeliana ha colpito cinque obiettivi nella Striscia». «Un palestinese di 22 anni, Mustafa Hosni Aslan, e’ deceduto in un ospedale di Gerusalemme dopo essere stato ferito la scorsa notte a Kalandya (Ramallah) durante una incursione dell’esercito israeliano».

 

ragazzi ebrei sito 600

Ennio Remondino

Ennio Remondino

giornalista, già corrispondente estero Rai e inviato di guerra

Read Previous

I silenzi sulla Siria che travolgono l’Iraq

Read Next

PUNTO E A CAPO 2
Usa sceriffi planetari
sempre più riluttanti