sabato 17 Agosto 2019

Le Front National
la fascista d’oltralpe
la stupidità di casa

In Francia i fascisti un po’ ripittati di Marine Le Pen, dove comandano sono dei duri: decidono il coprifuoco per minori, vietano la bandiera Ue e lo stop di fondi a associazioni comunitarie. Peggio l’euro delirio di Iva Zanicchi che sostiene: “gli immigrati portano colera ed Ebola”.

‘Ci spezzeremo ma non ci piegheremo!’. Duri e puri contro tutto, anche cpntro il buon senso e forse contro la st4essa costituzione francese. Coprifuoco per i minori di 13 anni, via la bandiera dell’ Unione europea dai municipi accanto al tricolore, riduzione delle sovvenzioni alle associazioni e lotta contro i comunitarismi. Anche la Francia coi problemi seri di Hollande riesce a stupirsi delle misure shock annunciate da alcuni sindaci del Font National, il partito di estrema destra di Marine Le Pen che alle elezioni municipali dello scorso marzo ha ottenuto la vittoria in ben 11 comuni.

 

Marine Le Pen
Marine Le Pen

 

Coprifuoco per i minori di 13 anni, se non accompagnati, dalle 23 alle 6 del mattino. E’ la Grande pensata di Robert Menard, sindaco eletto con l’appoggio dei lepenisti a Beziers. Il coprifuoco entrerebbe in vigore dal 15 giugno al 15 settembre . A Frejus il sindaco David Rachline ha tolto la bandiera dell’Ue dalla facciata del municipio e vuole bloccare la costruzione di una sala di preghiera per i musulmani. Stop finanziamenti ad associazioni sui diritti umani e contro il razzismo vicine alla sinistra. A Villers-Cotterets tolta dal calendario le commemorazioni per l’abolizione della schiavitù.

 

Per fortuna la destra italiana post televisiva insegue. Parole al vento senza confini e senza senso. L’eurodeputata di Forza Italia e candidata alle Europee 2014, Iva Zanicchi, interviene ad ‘Agorà’ su Rai 3 e esprime con veemenza le sue opinioni sull’immigrazione. “Io ho sentito un autorevole parere medico e la situazione è drammatica – afferma -. Abbiamo di nuovo malattie che avevamo debellato da tempo. Ricordate questa parola: ebola. Sta arrivando. Sì signori, c’è il colera“. E fosse solo quello. Dalla bocca della ex ‘Aquila di Ligonchio’ esce anche la parola del terrore: Ebola.

 

zanicchi sfasciata sito

 

L’Eurodeputata portata a Strasburgo da Berlusconi, è abituata alle “forzature”. Dopo il “vaffa” al pubblico a “La Gabbia”, l’Iva smodata torna alla ribalta quando si parla di immigrazione. Loro, i nuovo venuti, ci stanno infettando. Accusati di “portare malattie che abbiamo debellato da tempo”. Poi la cantante imposta alla politica si trasforma in immunologa e Nostradamus. “Io ho parlato con medici e infermieri che mi hanno detto che la situazione è drammatica. Abbiamo di nuovo malattie che avevamo debellato da tempo. Ricordate questa parola: ebola. Sta arrivando. E c’è il colera”.

 

La destra straparla, e non è insolito data la levatura di alcuni personaggi, ma anche il magmatico mondo della quasi sinistra o dintorni sulle dichiarazioni ”originali” non si tira indietro. Vedi il primo maggio di Piero Pelù. Confesso di non conoscere un suo brano e di non amare il suo caricaturale look alla Mefisto. Confesso nel contempo di non essere innamorato di Matteo Renzi. Da lì a dargli dello “boy scout di Licio Gelli“, ci passa un bel po’. Pelù che fa il comizio in piazza San Giovanni al posto di Lama e la Zanicchi che fa la scienziata al posto della Montalcini. Tempi grami, temo: da rottamare.

 

Pelù sorridente sito

 

Potrebbe piacerti anche