Privacy Policy
venerdì 20 Settembre 2019

Nave laboratorio
MV Cape Ray
rotta Gioia Tauro

Armi chimiche siriane. Il mercantile militare statunitense MV Cape Ray, trasformato in laboratorio per il disinnesco di armi chimiche ha lasciato da poche ore il porto di Norfolk, Virginia, con rotta Gioia Tauro. A metà febbraio quindi la previsione di passaggio per l’Italia dell’arsenale

Cape Ray cantiere Syria-Chemical-Weapon sito

 

Dunque la Mv Cape Ray, la nave cargo militare statunitense attrezzata per la distruzione delle armi chimiche siriane più pericolose, è salpata dal suo porto base di Norfolk, Virginia, in direzione di Gioia Tauro. Come vedete dalla mappa del rilevamento satellitare di poco fa, la nave sta ancora seguendo le rotte di allontanamento dalla costa prima di immettersi in mare aperto.

 

Syria's chemical weapons removal delayed

 

Una traversata dell’Atlantico rotta Gioia Tauro, ormai lo sappiamo, che, secondo il Pentagono dovrebbe richiedere ancora “due o tre settimane”, afferma il colonnello Steven Warren. Calcolo improbabile per la traversata, col legittimo sospetto che i problemi dei tempi siamo legati all’imbarco delle armi chimiche dal porto di Latakia sui mercantili Taiko e Ark Futura.

 

TAIKO (4) mostro

 

Ricordiamoci cosa accadrà. Nel porto di Gioia Tauro saranno trasferite a bordo decine di container, contenenti gas velenosi e agenti nervini, tra cui sarin e gas mostarda. Le armi chimiche del regime di Bashar Assad saranno disinnescate a rese innocui come armi, nel corso della navigazione. Successivamente le sostanze chimiche di risulta saranno depurate in laboratori a terra.

 

Potrebbe piacerti anche